Escursioni

Approfittando del punto d’appoggio costituito dal Rifugio Brentari, si affronta al mattino (dopo una comoda dormita e un’abbondante colazione) l’ascensione alla vetta che lo sovrasta; ne vale la pena per godere il vastissimo panorama: tutto il Lagorai a nord e la conca del Tesino a sud che digrada dolcemente verso la Valsugana, fra pascoli verdeggianti e infinite lastronate di rocce metamorfiche. Sembra davvero di essere in cima ad un'”isola cristallina”, come fu definita alla fine del XIX secolo dai primi geologi che si appassionarono e diffusero la conoscenza delle particolarità geologiche di Cima d’Asta. – Ascensione alla Cima d’Asta in due giornate, pernottando al rifugio, affrontando di buon mattino gli ulteriori 400 m che portano al Zimon, la vetta a 2847m. – Escursione in giornata per i più allenati.

Trekking

Giro del Zimon: trekking ad anello di due giorni. – Alta Via del Granito: trekking ad anello di tre giorni fra Sorgazza Cima d’Asta Cimon Rava e Caldenave. Percorribile in entrambi i sensi: giro Verde (antiorario) o Arancio (orario). Tempi: Giro Verde – primo giorno 3 ore, secondo giorno 7 ore, terzo giorno 5 ore. Per info sul percorso visitare il sito www.altaviadelgranito.com. Trekking incluso nel percorso Translagorai. Percorso inserito nel progetto “La Montagna Racconta”. – Lagorai Panorama: trekking ad anello di quattro giorni. Per info sul percorso visitare il sito www.lagoraipanorama.altervista.org.

Arrampicate

La peculiarità di Cima d’Asta consiste nella qualità della roccia: essa è un’isola granitica singolare nelle Dolomiti e nelle Alpi orientali in genere. – Arrampicata sulla parete sud della Cima d’Asta.

Immersioni

Il laghetto alpino, profodo 38 m che riempie una conca glaciale sotto il ciglione su cui sorge il Rifugio, È il più profondo d’Europa a queste altitudini. L’opportunità unica di studio e scientifica è l’immersione in questo splendido lago.

Sport Invernali

Sci alpinismo e arrampicata su ghiaccio nella stagione invernale.